giovedì 25 giugno 2009

A rischio la simbiosi badante-anziano.

Secondo il DDL Sicurezza che nei prossimi giorni verrà, molto probabilmente, approvato in Senato, introducendo il reato di clandestinità, condannerebbe all'illegalità 600mila badanti. La maggioranza non ha approvato l'emendamento proposto dal PD volto a regolarizzare migliaia di colf, baby sitter e badanti, richiedendo una sanatoria. Che accadrà ora? Con l'approvazione del DDL e con la necessità di regolarizzare, le famiglie si ritroverebbero con l'impossibilità di mantenere le "nuove badanti". Un rapporto, quello tra badante ed anziano, che è riuscito a colmare un vuoto all'interno della società italiana, dovuto alla difficoltà delle famiglie di occuparsi dei propri anziani. La badante è entrata così all'interno della famiglia, vivendo sempre a stretto contatto con l'anziano, dando compagnia e ricevendo in cambio un tetto, un lavoro e compagnia stessa.
Una badante costa più o meno 600€, ovviamente in nero. La regolamentazione porterebbe la badante ad essere pagata anche il doppio. Si capisce dunque come un costo simile sarebbe insostenibile, penalizzando entrambe le parti.

Fonte: Manifesto.it