sabato 1 agosto 2009

Professori del Sud e l'inganno della cadrega.

Per la Lega non basta essere competenti, ma è d'obbligo per gli aspiranti la conoscenze della lingua, della tradizione e della storia delle regioni dove si intende insegnare. Il tutto perchè alla Lega non va giù che ci siano insegnanti meridionali al Nord. E' la deputata Paola Goisis che chiede che questi criteri vengano inseriti nella riforma della scuola all'esame della commissione Cultura della Camera.
"Noi avevamo presentato una proposta di legge di riforma della scuola. Ma questa non è stata condivisa da tutta la maggioranza. Così abbiamo chiesto che ne venisse recepita almeno una parte nel testo unificato all'esame della Commissione Cultura. Abbiamo rinunciato a tutto, tranne che a un punto sul quale insisteremo fino alla fine: ci dovrà essere un albo regionale al quale potranno iscriversi tutti i professori che vogliono. Ma prima dovrà essere fatta una pre-selezione che attesti la tutela e la valorizzazione del territorio da parte dell'insegnante".
Ecco come si svolgerà la pre-selezione.