mercoledì 24 giugno 2009

Scagionato il neurologo Defanti

Il neurologo Carlo Alberto Defanti è stato scagionato. Il suo fascicolo, aperto poco tempo dopo la morte di Eluana Englaro dall'Ordine dei medici di Bergamo, è stato archiviato il 21 Maggio scorso, ma solo ora si è avuta la notizia. Non c'è stata dunque nessuna violazione del Codice di Deontologia.
Spiega Emilio Pozzi, Presidente dell'Ordine di Bergamo:
"In un procedimento disciplinare vero e proprio c'è il diritto, di chi ne ha interesse, a conoscere le motivazioni. Nell'archiviazione, invece, solo il diretto interessato può chiedere di conoscere la documentazione".

Nessun commento:

Posta un commento