sabato 4 luglio 2009

Kobian: emotional humanoid robot

Kobian è stato inaugurato all'Università Waseda di Tokyo, costruito da un team guidato dal professor Atsuo Takanashi. E' un'evoluzione di Wabian 2 presentato nel 2006, primo robot bipede, e di WE-4RII che nel 2003 poteva riprodurre in modo rudimentale alcune espressioni facciali. Kabian è in grado infatti di imitare ben sette diverse emozioni umane, comprese gioia e disgusto, utilizzando tutto il suo corpo e non soltanto la mimica facciale, grazie a sopracciglia e palpebre mobili, un paio di labbra rosa e di un collo con doppie giunture. Ad esempio per mostrare tristezza Kobian chiude le sue palpebre e si piega in avanti portando la mano sulla sua fronte. Per la gioia il robot apre la bocca e gli occhi e solleva le braccia in aria in una sorta di saluto vittorioso. Per il suo disgusto increspa le labbra e tira indietro una mano in un modo effeminato.

Nessun commento:

Posta un commento