sabato 4 luglio 2009

Napolitano preoccupato per incostituzionalità della legge sulle intercettazioni

Intercettazioni. Napolitano convoca Alfano per chiedere spiegazioni. Alfano ammette niente fiducia al Senato, ma Giorgione è ugualmente preoccupato:
Giorgio:"Sono molto preoccupato e turbato per la tensione che si sta creando nel mondo della giustizia e della stampa su questa legge. I miei consiglieri mi spiegano che se dovesse passare così al Senato, i vizi di palese incostituzionalità mi costringerebbero a fare un passo che di certo non vi sarebbe gradito [...] È vero che avete intenzione di mettere la fiducia?".

Alfano: "Assolutamente no, presidente, il governo non pensa di farlo. Tutt'altro. Il testo non è blindato, siamo pronti a far tesoro del lavoro della commissione Giustizia. Certo, dopo che è rimasto un anno alla Camera, ci auguriamo che non succeda lo stesso al Senato"
Dai che ce la fai Giorgio!

Fonte: Repubblica.it

Nessun commento:

Posta un commento