giovedì 6 agosto 2009

Sopravvissuto agli unici due bombardamenti atomici della storia

Guardate bene quest'uomo. Si chiama Tsutomu Yamaguchi ed è sopravvissuto a tutti e due i bombardamenti atomici, quello di Hiroshima del 6 agosto e quello di Nagasaki, del 9 agosto 1945.
Il signor Yamagughi allora era ingegnere della Mitsubishi Heavy Industries Nagasaki Shipyard & Machinery Works e si trovava a Hiroshima il 6 agosto del 1945 per lavoro. Si fermò lì la notte per ricevere le dovute cure, avendo ricevuto varie ustioni in tutto il corpo (si trovava a 3 km dall'epicentro) Il mattino dell’8 fece ritorno a Nagasaki, sua città natale, giusto in tempo per assistere al secondo bombardamento. Soppravvissuto anche a questo, nei giorni seguenti si avvicinò all'epicentro del bombardamento di Nagasaki per cercare i suoi famigliari, venendo esposto ulteriormente a forti radiazioni. Nonstante tutto, è arrivato a 93 anni.
I sopravvissuti agli attacchi atomici sono circa duecentosessantamila, i cosiddetti hibakusha ("folgorati dalla bomba”). Tutti negli anni hanno sviluppato varie malattie causate dalle radiazioni, tra cui il cancro.
Toshiro Miyamoto, funzionario di Nagasaki, ha commentato:
“Per quanto ne sappiamo, lui è il primo ad essere riconosciuto come vittima sopravvissuta a entrambe le bombe. E’ un caso molto sfortunato, ma potrebbero essercene molti altri come il suo”.
Sfortunato? Beh, da un certo punto di vista, ritrovandosi in mezzo ad entrambi i bombardamenti, si può parlare di sfortuna, ma sapendo che è sopravvissuto arrivando a 93 anni, direi che è tutt'altro che sfortunato.
Ogni hibakusha ha diritto ad una pensione, ma niente pensione doppia per Tsutomu.

Nessun commento:

Posta un commento