domenica 4 ottobre 2009

Tribunale di Milano: La Fininvest deve sborsare 750 milioni di €.

Prima o poi doveva succedere. E' di ieri la sentenza del Tribunale di Milano che condanna la Fininvest è stata condannata a risarcire Cir del danno patrimoniale da "perdita di chance" di circa 750 milioni di € (ma quanto sono?!?).

Perchè?
Nell’89 Berlusconi prende una piccola quota della Mondadori, che ai tempi era il più grande gruppo editoriale sotto il quale stavano Repubblica, Espresso e Panorama. Gli eredi di Arnoldo Mondadori, tuttavia, si erano già impegnati per iscritto a cedere a De Benedetti la maggioranza azionaria entro il 1990. Come poteva, a questo punto, il buon Silvio ottenere il 100% della Mondadori?
Convinse gli eredi Mondadori a promettere per iscritto a lui ciò che avevano promesso a De Benedetti. Ovviamente De Benedetti non stette a guardare. La Mondadori è la Mondadori e farsela soffiare così da sotto il naso non è bello. Entrambe le parti in gioco si affidarono così ad una soluzione extragiudiziale formata da tre arbitri, uno da una parte, uno dall'altra e il terzo scelto dal Tribunale. Questi emisero il Lodo Mondadori che rimise il gruppo editoriale nelle mani di De Benedetti.
Berlusconi, che voleva con tutte le sue forze la Mondadori, si rivolse così alla Corte d'Appello di Roma in Sezione Civile, per confermare o bocciare il Lodo. Ad occuparsene furono chiamati tre nuovi giudici tra i quali il giudice Vittorio Metta che cancellò il Lodo con una sentenza fulminea (170 pagine scritte in una notte........) per consegnare la Mondadori a Berlusconi.
Metta, come biscottino, ricevette 430 milioni di lire provenienti dai fondi neri della Fininvest in Svizzera, attraverso magheggi di tutti e tre gli Avvocati della Fininvest: Previti, Pacifico e Acampora. Tutti e quattro sono stati condannati due anni fa per corruzione in atti giudiziari:
Previti: un anno e sei mesi.
Metta: due anni e nove mesi.
Pacifico: un anno e sei mesi.
Acampora: un anno e sei mesi.
Berlusconi, ricordiamolo, è uscito dal processo per prescrizione.
Ovviamente, a questo punto, De Benedetti non poteva fare altro che cogliere la palla al balzo e chiedere i danni, forte della condanna data al Giudice Metta.

Questa in soldoni la situazione. In 20anni si può capire come una azienda come la Mondadori avrebbe potuto dare a De Benedetti dei guadagni enromi. Ecco perchè 750 milioni di €. Ai quali si sommeranno i danni morali.

Aspetteremo il ricorso in appello della Fininvest.

Nessun commento:

Posta un commento